RICHIEDI UN PREVENTIVO

* campi obbligatori

Scopri il Prestito in CONVENZIONE riservato a DIPENDENTI PUBBLICI, STATALI e PENSIONATI INPS, di Enti Pubblici, Ministeri e Forze Armate.

La cessione del quinto viene incontro alle esigenze di carattere personale dei lavoratori dipendenti. È un prestito rimborsabile mediante trattenuta diretta in busta paga.
Le sue caratteristiche principali sono:

  • Per i dipendenti statali, pubblici e privati.
  • Importo fino a € 80.000,00.
  • Direttamente a casa tua su tutto il territorio nazionale o presso uno dei punti a marchio DNA Prestiti presenti sul territorio nazionale.
  • Rata fissa per tutta la durata della cessione.
  • Tasso fisso per tutta la durata del finanziamento.
  • Tempi di rimborso da 24 a 120 mesi.
  • Senza finalità di spesa.
  • Anche in presenza di altri prestiti o mutui.

La cessione del quinto è pensata per venire incontro alle esigenze di carattere personale di un lavoratore dipendente. Non devi possedere un conto corrente né sottoporti a controlli bancari. Ciò che serve è la tua ultima busta paga.
Con la cessione, la rata è trattenuta direttamente dalla busta paga.

Tasso fisso
Il prestito conosciuto anche come prestito tramite cessione del quinto è un finanziamento personale non finalizzato. Viene erogato con un tasso di interesse fisso per tutta la durata del finanziamento e rimborso a rate costanti fino a 120 mesi.

I costi: tutti in uno
La rata comprende tutti i costi accessori quali, a titolo non esaustivo: la quota capitale, la quota interessi e i costi assicurativi. In quanto prestito non finalizzato, l’importo ricevuto può essere utilizzato per qualsiasi motivo senza alcun giustificativo di spesa né finalità richiesta da parte dell’ente erogatore.

Per ogni tuo desiderio
La cessione del quinto dello stipendio è una forma di prestito adatta ad ottenere liquidità per ogni tipo di acquisto: auto, ristrutturazione, matrimonio, viaggi, benessere, salute e altre necessità. Spetta al datore di lavoro effettuare la trattenuta in busta paga per conto del dipendente che ha utilizzato questa forma di prestito per finanziare i suoi acquisti o per liquidità personale.

Ci pensa il datore di lavoro
Lo stesso datore di lavoro si assume la responsabilità di effettuare puntualmente e regolarmente le trattenute in busta paga in favore dell’ente finanziatore. L’importo della rata di un prestito tramite cessione del quinto viene calcolato avendo come base lo stipendio netto del dipendente e non può eccedere 1/5 del medesimo.

Dipendenti Statali, Dipendenti Pubblici e Dipendenti Privati
Il prestito tramite cessione del quinto dello stipendio è rivolto a tutte le categorie di lavoratori, siano essi statali, pubblici che privati, come previsto dalle disciplina fondamentale del D.P.R. 180/1950 e successive modifiche e integrazioni. Negli ultimi anni questa soluzione di finanziamento ha incontrato notevole successo, grazie anche ad alcuni interventi legislativi in virtù dei quali è divenuto un diritto anche per i dipendenti a tempo indeterminato delle aziende private che soddisfino i parametri richiesti dall’ente finanziatore.

Cosa serve per ottenere credito con il quinto dello stipendio

  1. I documenti
    Per ottenere un prestito tramite cessione del quinto dello stipendio il richiedente deve ottenere il certificato di stipendio dal proprio datore di lavoro e fornirlo all’istituto finanziatore. Il certificato di stipendio deve essere completo di tutti i dati relativi al rapporto di lavoro (tipologia di contratto, stipendio lordo e netto, anzianità aziendale del dipendente, trattamento di fine rapporto maturato).
    Insieme al certificato fornirà copia di un documento di identità e del codice fiscale nonché copia dell’ultima busta paga.
     
  2. Altri debiti?
    Nel caso in cui esistano altre posizioni debitorie, il richiedente può fornire autonomamente i conteggi estintivi o delegare l’ente finanziatore alla richiesta dei medesimi. È importante tenere a mente che il debito residuo è la porzione del prestito che il debitore deve ancora versare al creditore in dato momento al netto degli interessi non ancora maturati.

 

L'agente in attività finanziaria può svolgere in via esclusiva su mandato diretto di Spefin Finanziaria S.p la promozione e la conclusione di contratti relativi alla concessione di finanziamenti nell'ambito del credito al consumo e assume stabilmente l’incarico di promuovere la conclusione di contratti esclusivamente nel territorio nazionale.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per tutte le condizioni contrattuali ed economiche consultare le “Informazioni europee di base sul credito ai consumatori” disponibili presso gli Agenti in attività finanziaria di Spefin Finanziaria S.p.A. e sul sito www.spefin.it, sezione Trasparenza. Salvo approvazione di Spefin Finanziaria S.p.A.